Il Consolato Onorario di Brescia, accreditato presso l'Ambasciata del Ghana in Italia, oltre alla protezione degli interessi della Repubblica del Ghana e dei suoi cittadini in Italia, si occupa di promuovere le relazioni commerciali, economiche, culturali e scientifiche tra l’Italia e la Repubblica del Ghana nonché le relazioni tra i due Paesi nei limiti della circoscrizione consolare di competenza.

Serve anche come un centro unico per la diffusione di informazioni sul commercio, gli investimenti e il turismo in Ghana.


Benvenuti nel Consolato Onorario della Repubblica del Ghana in Brescia

Consolato Onorario della Repubblica del Ghana

News & Eventi

News – Cambio Normativa Visti

Si informa i gentili viaggiatori che dal 01/09/2016 il Consolato Onorario del Ghana non e’ più autorizzato all’emissione dei visti per i passaporti ” TITOLO DI VIAGGIO “.

I visti per suddetti passaporti possono essere emessi solo presso l’Ambasciata del Ghana a Roma.

DA ENI, ENERGIA PER 1000 MEGAWATT AL GIORNO

Il Presidente del Ghana, John Dramani Mahama, ha dichiarato che il progetto integrato di sviluppo oil&gas dell’Offshore Cape Three Points (OCTP) portato avanti dalla compagnia italiana Eni a Sanzule, nel distretto di Ellembelle, garantirà una produzione di 1000 megawatt di energia al giorno. L’obiettivo del governo di Accra, grazie anche al progetto OCTP è trasformare la regione Occidentale del Ghana nel polo per la crescita economica del Paese. Alla cerimonia di inizio dei lavori a terra del progetto OCTP hanno presenziato, oltre al presidente Mahama, anche il ministro ghanese del Petrolio, l’Ambasciatore d’Italia in Ghana, l’Executive Vice President di Eni per l’Africa sub-sahariana e il managing director di Eni Ghana, Fabio Cavanna.

 

 

Fonte : Rivista AFRICA e AFFARI 

 

SCAMBI COMMERCIALI ITALIA / GHANA

L’interscambio commerciale si è chiuso con un saldo positivo a favore del Ghana a far data dal 2011 a seguito dell’avvio delle importazioni di petrolio da parte dell’Italia. Oltre al petrolio l’Italia importa frutta tropicale, legname, pesce, minerali preziosi. Tra le principali esportazioni figurano prodotti agroalimentari, macchine per impieghi speciali, prodotti derivati dalla raffinazione del petrolio.

vai alla SCHEDA PAESE per visualizzare i seguenti dati : PRINCIPALI INDICATORI ECONOMICI – POSIZIONE OCCUPATA DALL’ITALIA COME FORNITORE E CLIENTE DEL GHANA E RELATIVA QUOTA DI MERCATO – POSIZIONE OCCUPATA DAL GHANA COME FORNITORE E CLIENTE DELL’ITALIA E RELATIVA QUOTA DI MERCATO – INTERSCAMBIO COMMERCIALE CON L’ITALIA

 

Presentata nuova Associazione imprenditoriale Italia-Ghana

GHANA 18.03.2016 – E’ stata presentata ufficialmente alla presenza di una folta platea di imprenditori nel corso di un evento svoltosi ad Accra, nella cornice dell’albergo La Ville Boutique, la nuova Associazione imprenditoriale italiana del Ghana, Italian Business Association of Ghana (IBAG).

All’evento ha partecipato l’Ambasciatore d’Italia ad Accra, Laura Carpini, che ha invitato la comunità imprenditoriale a unire le proprie forze in modo da garantire maggiore visibilità ai risultati ottenuti dall’Italia in Ghana.

L’Ambasciatore Carpini ha inoltre evidenziato come la nascita della nuova associazione consentirà agli imprenditori italiani di strutturare meglio la loro presenza in Ghana e rafforzare in questo modo le relazioni economiche e commerciali tra i due Paesi. Presentando le attività dell’associazione il vice-presidente dell’IBAG, Nii Amaa Ollennu, ha detto che lo scopo è stabilire una piattaforma per le opportunità culturali, economiche e commerciali tra Italia e Ghana.

Fonte www.infoafrica.it

Lancio ufficiale ad Accra per l’Italian Business Association in Ghana

Accra, 14 mar. – Creare una piattaforma per condividere e rafforzare opportunita’ culturali, economiche e commerciali tra Italia e Ghana: e’ questo l’obiettivo dell’Italian Business Association in Ghana (Ibag) che mercoledi’ sarà presentato ufficialmente ad Accra. Come ha spiegato il vice presidente, Nii Amaa Ollennu, l’associazione, che e’ stata registrata nel giugno 2015 ed e’ aperta a chiunque a prescindere dalla nazionalita’, punta a organizzare eventi, workshop e seminari su specifici settori dell’economia, portando intorno al tavolo esperti che possono essere d’aiuto ai membri.
Tra i servizi offerti, anche quello di “consulenza per aziende ghanesi con interessi commerciali in Italia, cosi’ come per aziende italiane che stanno pianificando di investire in Ghana, condividendo le conoscenze sul territorio acquisite negli anni per aiutare i nuovi investitori a comprendere i mercati”. Inoltre, ha proseguito il vice presidente, “stiamo creando scambi culturali tra Italia e Ghana, con vari progetti e attivita’”. L’associazione punta a “diventare la voce della comunita’ imprenditoriale”: per questo, Ollennu ha lanciato un appello “a tutti coloro che vogliono investire, costruire e rafforzare le relazioni con aziende italiane in Ghana e in Italia a unirsi all’associazione”. (AGI)

EXPO 17 LUGLIO 2015 GHANA DAY

L’Ambasciata della Repubblica del Ghana, in collaborazione con Confindustria, organizza il Ghana Day Business Forum, che si terrà il 17 luglio presso Expo 2015 (Conference Center).
Parteciperanno il Presidente della Repubblica del Ghana, John Dramani Mahama, e il Ministro del Commercio e dell’Industria del paese..
I temi fondamentali dell’incontro verteranno sulle numerose opportunità d’affari offerte dai settori di interesse che continuano a stimolare la collaborazione tra l’Italia e il paese subsahariano:

• agricoltura;
• infrastrutture;
• energia,
• oil & gas e industria.

Dopo le presentazioni (il programma è allegato) è previsto un networking tra le imprese dei due paesi che saranno suddivise in tavoli settoriali.
In allegato, oltre al programma, la lista dei membri della delegazione imprenditoriale ghanese che prenderà parte alla manifestazione.
L’Ambasciata della Repubblica del Ghana offrirà il biglietto di ingresso ad Expo 2015 (valido esclusivamente per il 17 luglio) a tutti coloro che prenderanno parte al Ghana Day Business Forum.

Business Forum Programme GIPC-Revised 09 07 15DELEGATE LIST -private sector- with profiles – EXPO MILAN

AFRICA: GLI INVESTITORI PREFERISCONO GHANA, NIGERIA E TANZANIA

Sarebbero Ghana, Nigeria e Tanzania i paesi dell’Africa più interessanti per gli investitori internazionali, secondo un recente studio realizzato da PricewaterhouseCoopers (PwC), società britannica specializzata in servizi professionali di revisione di bilancio, advisory e consulenza legale e fiscale.

Lo studio – “Valuation methodology survey”, giunto alla sua settima edizione e che contiene per la prima volta informazioni relative all’Africa sub-sahariana – è stato condotto sulla base di una serie di interviste realizzata a società internazionali di analisi e di investimento.

Nelle sue conclusioni, PwC sottolinea come si osservi “un crescente interesse per gli investimenti in Africa sub-sahariana. Tuttavia, molti investitori restano cauti a causa delle incertezze sui rischio e sui rendimenti degli investimenti: in questo contesto, l’apprezzamento del valore di una specifica destinazione è molto delicato”.

In particolare, l’analisi evidenzia come gli investitori preferiscono i paesi che hanno un forte mercato interno (come Nigeria, Sudafrica, Ghana, Kenya e Algeria) oppure quelli caratterizzati da stabilità politica e da una efficiente gestione finanziaria (come Marocco e Costa d’Avorio).

Al contrario del passato, infatti, gli investitori internazionali non sarebbero più attratti unicamente dalla disponibilità di risorse nel paese di destinazione dei loro investimenti, ma attribuiscono maggiore rilevanza a fattori quali l’emergere di una classe media di consumatori e la presenza di un’industria manifatturiera locale.

by INFOAFRICA

GHANA : AUMENTANO LE ESPORTAZIONI VERSO L’ITALIA

Sono costituite soprattutto da petrolio, dal cacao e dal tonno le esportazioni di prodotti dal Ghana verso l’Italia, che nel 2013 hanno raggiunto un valore complessivo pari a 751 milioni di dollari.A dirlo è stato il ministro ghanese del Commercio e l’industria, Ekwow Spio-Garbrah, nel corso di un evento svoltosi ad Accra di presentazione dell’Esposizione Universale (Expo 2015) inaugurata lo scorso 1° maggio a Milano, a cui ha partecipato anche l’Ambasciatore d’Italia ad Accra, Laura Carpini.

In base ai dati resi noti da Spio-Garbrah, l’Italia rappresenta il 2° mercato di destinazione per i prodotti ghanesi, con una quota complessiva del 12,4% delle esportazioni.

Riguardo le importazioni in Ghana, l’Italia rappresenta invece il 18° mercato d’origine con un volume di merci importate pari a 257 milioni di dollari nel 2013.

Evidenziando la necessità di incrementare ulteriormente le relazioni commerciali bilaterali, il ministro ghanese del Commercio e l’industria ha ricordato che tra il 1994 e il 2012 sono stati in tutto 43 i progetti italiani registrati presso il Centro ghanese per la promozione degli investimenti, con un tendenza in crescita negli anni successivi.

Fonte : rivista Africa e Affari –  8 maggio 2015

EXPO 2015 — Sabato 14 e Domenica 15 Febbraio, Eurochocolate presenterà il Cluster del Cacao e del Cioccolato, anticipando la sua partecipazione a Expo Milano 2015 come Official Content Provider del Cluster con una serie di attività rivolte a tutti

cluster CACAO

Il Weekend dei Partecipanti in Expo Gate è dedicato al Cluster del Cacao e del Cioccolato: “Cocoa. In the Heart of Chocolate”

Milano – Via Beltrami Expo Gate / 14 febbraio – 15 febbraio 10:54

Gente del Ghana

 

Gente del Ghana

Gente del Ghana

Gente del Ghana è il racconto dell’esperienza del dottor Marcello Zanna che si è recato in missione di volontariato in Ghana. Il dottor Zanna destinerà tutti i diritti d’autore all’Associazione  AMICUS ONLUS e ai suoi progetti di formazione igienico sanitaria dei giovani ghanesi.

Tutti i dettagli dei progetti dell’Associazione al seguente link  http://www.amicus-onlus.org/it.